Reti da pesca illegali Rimosso da Siti di immersione Coiba


fishing net recoveredDive Operatori Scuba Coiba di Santa Catalina e Dive Base Coiba dal Pixvae organizzato la rimozione e lo smaltimento delle reti da pesca grandi e lunghe file che comprende parti di numerosi siti d'immersione di Coiba National Park.

Il progetto è stato finanziato dalla Rancho Estero Cabine a Santa Catalina, volontariato è stato inviato dai subacquei professionisti Ben Harris, Christophe Mangano, Kevan Mantell e Herbie Sunk. L'autorità ufficiale per il Parco Nazionale ANAM era così genorous di exonorate noi dal pagamento delle tasse di iscrizione parco.

Dal Mar Viva ha smesso di pattugliare le acque del sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO Coiba National Park, poco viene fatto dalle autorità panamensi per far rispettare la protezione del santuario e la pesca illegale – pesca sportiva e la pesca commerciale – è diventato un problema serio di nuovo.

Noi continueremo a riferire di pratiche di pesca illegali nel nostro blog e www.facebook.com / ScubaCoiba pagina e cercherà di creare una sorta di finanziamento per ridurre al minimo i danni del l'habitat marino di Coiba National Park.

Tags: , ,

Comments & Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *